Il Piano strategico nazionale per lo sviluppo del sistema biologico, ivi compresa l’agricoltura biodinamica, sintetizza i risultati dei tavoli di lavoro tenuti nel corso del 2015 ed è strutturato in tre parti:

  1. l’analisi di contesto, che consente la definizione dei punti di forza, debolezza, opportunità e minacce (SWOT analysis) da cui far discendere gli obiettivi e le azioni del piano;
  2. la definizione della strategia di sviluppo del sistema biologico in Italia, con l’individuazione degli obiettivi di Piano;
  3. le azioni del piano strategico.

Le azioni contenute nel Piano si articolano in un arco temporale di medio periodo, fino al 2020, affiancando così l’orizzonte temporale dell’attuazione della Politica di Sviluppo Rurale finanziata dalle risorse comunitarie.

Il piano prevede dieci azioni1:

  1. Uniformare le modalità di applicazione della misura di sostegno all’agricoltura bio prevista dai Piani di sviluppo rurale (PSR) tra le diverse Regioni italiane e indirizzare a favore del settore anche altre azioni previste dai PSR con particolare attenzione alla formazione specifica per diffondere l’approccio agro-ecologico.

  2. Favorire l’aggregazione del mondo della produzione e le relazioni stabili con gli altri attori del comparto: trasformazione, distribuzione e commercio, attraverso la realizzazione di specifiche forme associative.

  3. Valutare l’opportunità dell’introduzione di un segno distintivo e promuovere il biologico Made in Italy attraverso il piano di internazionalizzazione dell’agroalimentare.

  4. Stimolare l’utilizzo dei prodotti biologici nella ristorazione ospedaliera e nelle mense scolastiche, così come l’applicazione del metodo biologico nella gestione del verde pubblico.

  5. Favorire la semplificazione della normativa di settore, anche sulla base delle novità legislative Ue, coinvolgendo anche le Amministrazioni regionali.

  6. Istituzione di percorsi formativi sull’agricoltura biologica e biodinamica in ambito universitario e corsi di aggiornamento per i docenti anche nelle scuole superiori.

  7. In linea con quanto previsto dal piano Agricoltura 2.0, sviluppare il Sistema informativo biologico (SIB), per favorire la connessione delle banche dati utili per il settore con l’obiettivo di semplificare le procedure per gli operatori.

  8. Migliorare l’efficacia del sistema di controllo e certificazione a garanzia sia delle imprese biologiche che dei consumatori.

  9. Intensificare le attività di controllo del prodotto biologico importato da Paesi extraeuropei, anche con un maggiore coinvolgimento delle Dogane e con l’utilizzo di strumenti informatici evoluti per favorire un rapido scambio di informazioni.

  10. Predisporre un piano nazionale per la ricerca e l’innovazione in agricoltura biologica e biodinamica, costituendo un comitato permanente di coordinamento per la ricerca con gli organismi scientifici del MiPAAF, il coinvolgimento delle Regioni e delle rappresentanze del settore. 

1Tratto da NaturaSi Magazine. Per approfondire, scarica il documento del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

Il Piano si inserisce in un contesto di forte sviluppo del settore dell'agrigoltura bio. La variazione rispetto all’anno precedente dei consumi agroalimentari e biologici nel 2015 sfiora il 20%.

Variazione rispetto all’anno precedente dei consumi agroalimentari e biologici

Il valore delle esportazioni di prodotti biologici nel mondo, vede l'Italia al primo posto.

Valore delle esportazioni di prodotti biologici nel mondo

Inoltre le esportazioni italiane sono in continuo incremento.

Evoluzione del valore delle esportazioni di prodotti biologici italiani

il Piano si pone l’obiettivo di sviluppare complessivamente il sistema biologico nazionale.

Lo sviluppo del sistema biologico e biodinamico diviene un’opzione strategica non solo per rafforzare la convenienza di impresa, la redditività aziendale in zone spesso marginali e il rafforzamento dell’occupazione in agricoltura, ma anche per gli effetti esterni positivi come il contrasto ai cambiamenti climatici, la riduzione dell’inquinamento di suolo e risorse idriche e la salvaguardia della salute degli agricoltori e dei consumatori.

Scarica il testo integrale del Piano per approfondire lo studio ed in particolare leggere la SWOT analysis del sistema biologico italiano.

Piano strategico nazionale per lo sviluppo del sistema biologico

introfree100100% FREE - DOWNLOAD GRATUITO - Il Piano strategico nazionale per lo sviluppo del sistema biologico, ivi compresa l’agricoltura biodinamica, sintetizza i risultati dei tavoli di lavoro tenuti nel corso del 2015 ed è strutturato in tre parti.

Dettagli




Rimani in contatto con noi: iscriviti alla nostra newsletter per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi

www.feeling.bio

Condividi

Gli spazi di Feeling Bio

Spazi dedicati al nostro blog, a temi economici e all'agricoltura biologica. Tanti articoli di approfondimento da non perdere

Gli articoli del Blog di Feeling Bio
Gli articoli di economia di Feeling Bio
Gli articoli di agricoltura biologica di Feeling Bio

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere contenuti esclusivi

Su questo sito utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti da questo sito e per ottimizzare l'esperienza dell'utente.
Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookie del sito web Feeling Bio. Scopri di più.
Accetto